Autorizzazione elettronica di viaggio e soggiorno negli Stati Uniti

Nel contesto della lotta al terrorismo e del rafforzamento della sicurezza interna, gli Stati Uniti hanno istituito un’autorizzazione di viaggio elettronica nel 2009: ESTA. Questo permesso di soggiorno temporaneo ora consente ai cittadini stranieri dei 38 paesi VWP (Visa Waiver Program) di viaggiare negli Stati Uniti senza richiedere un visto.

Le formalità richieste per un breve soggiorno negli Stati Uniti

Il Dipartimento della sicurezza nazionale degli Stati Uniti presta particolare attenzione ai viaggiatori che desiderano entrare nel territorio nazionale. Qualunque sia la ragione per visitare gli Stati Uniti, è sempre necessario avere un passaporto valido (passaporto biometrico o elettronico) e un permesso di soggiorno sul suolo americano. Pertanto, gli Stati Uniti hanno stabilito tre tipi di autorizzazioni: l’ESTA (sistema elettronico di autorizzazione di viaggio), il visto e la carta verde (o carta verde).

Qui esamineremo specificamente il documento di viaggio ESTA. Questo consente di viaggiare negli Stati Uniti nell’ambito di un soggiorno turistico o professionale (viaggio d’affari) per una durata massima di 90 giorni, pur essendo esente dal visto americano. Inoltre, se l’ingresso sul suolo americano è solo di transito, avrai anche diritto all’ESTA.

Inoltre, le autorità statunitensi richiedono ai viaggiatori di avere in anticipo un biglietto di ritorno per dimostrare di non avere in programma di immigrare negli Stati Uniti.

Le formalità relative all’ottenimento del documento ESTA sono più semplici e veloci di quelle richieste per il visto. Non è necessario trasferirsi presso l’ambasciata o il consolato degli Stati Uniti, sarà sufficiente fare domanda online compilando un modulo.

Come ottenere l’autorizzazione di viaggio elettronica per gli Stati Uniti?

La richiesta di autorizzazione di viaggio elettronica avviene solo su Internet. Per ottenerlo, hai due possibilità:

  • fare una richiesta sul sito ufficiale del governo degli Stati Uniti;
  • effettuare una richiesta su un sito privato per un aiuto personalizzato.

Le piattaforme presentano il documento come un questionario. A seconda del sito, il documento viene tradotto in diverse lingue per facilitare il processo. Sebbene le informazioni da fornire nel modulo online non siano complicate, ti consigliamo di rispondere al sondaggio in un ambiente tranquillo in modo da non commettere errori, che potrebbero portare al rifiuto della tua richiesta.

Il modulo ESTA richiede vari tipi di informazioni. Ad esempio, dovrai fornire le informazioni di registrazione essenziali o trascrivere determinati elementi del passaporto elettronico o biometrico (numero di passaporto, luogo di rilascio, data di scadenza, ecc.). In un secondo momento, dovrai specificare il motivo del tuo arrivo negli Stati Uniti e rispondere alle domande sul tuo passato con giustizia o sulla tua salute attuale. In questa fase non è consigliabile mentire, perché la protezione doganale e delle frontiere degli Stati Uniti analizza tutte le risposte tramite sistemi informatici che raccolgono milioni di dati. Se i computer identificano un errore, un’incoerenza o persino una bugia, la richiesta di autorizzazione ESTA sarà semplicemente respinta.

Nell’ipotesi, in cui hai fatto un refuso o hai scritto male il numero del tuo passaporto, avrai l’opportunità di riapplicare. Tuttavia, dovrai pagare nuovamente le tasse ESTA. Se la tua ESTA viene negata a causa di una bugia, l’amministrazione statunitense è in grado di vietarti permanentemente dal programma di esenzione dal visto.

Per andare negli Stati Uniti, è consigliabile fare questo passo diversi giorni prima del progetto di viaggio. La scadenza massima da applicare è di 72 ore prima della partenza.

Per recarsi negli Stati Uniti, è necessario disporre dell’autorizzazione di viaggio per carta elettronica?

Come suggerisce il nome, l’autorizzazione di viaggio elettronica è un documento immateriale, non esiste una versione cartacea come nel caso del visto USA. Tutto accade sul passaporto, purché sia ​​valido. Una scansione del tuo ID appena prima dell’imbarco sarà sufficiente per sapere se hai ESTA o meno.

Se le autorità statunitensi decidono di rilasciarti l’ESTA, il che accade per la maggior parte del tempo, puoi viaggiare negli Stati Uniti d’America tutte le volte che vuoi. Tuttavia, è indispensabile che ogni soggiorno non superi i tre mesi consecutivi.

Se pianifichi una vacanza negli Stati Uniti per un periodo più lungo, contatta i servizi consolari per richiedere un visto turistico . D’altra parte, questa formalità sarà meno economica e richiederà più tempo.