Definizione e scopo del modulo ESTA

Il Visa Waiver Program, noto anche come Visa Waiver Program, è composto da 38 paesi membri. Questo modulo è un sistema di autorizzazione elettronico per attraversare il confine degli Stati Uniti senza visto. Il suo scopo principale è conoscere in anticipo l’identità di tutti i viaggiatori negli Stati Uniti. È un modo per rafforzare la sicurezza interna degli Stati Uniti, facilitando nel contempo le procedure amministrative per tornare sul suolo americano.

Le condizioni di ammissibilità e l’uso del modulo ESTA

Il modulo ESTA non intende sostituire il visto USA, le condizioni di accesso a questi due documenti sono completamente diverse.

La durata del soggiorno negli Stati Uniti è un elemento chiave nel determinare se scegliere tra ESTA o visto . Se prevedi di visitare gli Stati Uniti d’America entro 90 giorni consecutivi, sarà probabilmente possibile richiedere l’ESTA. Tuttavia, questo non è l’unico criterio da prendere in considerazione, è anche necessario che il viaggio negli Stati Uniti abbia uno scopo turistico, professionale (viaggi d’affari) o anche a causa del transito.

L’accesso al modulo ESTA è limitato a determinate nazionalità. Per poter viaggiare negli Stati Uniti con un’autorizzazione di viaggio temporanea, il cittadino deve essere cittadino di uno dei paesi membri del programma VWP (Visa Waiver Program). L’elenco dei paesi che aderiscono a questo sistema comprende tutti i paesi dell’Unione europea, nonché il Giappone o la Nuova Zelanda. Se sei quindi un cittadino francese e prevedi di organizzare un breve viaggio turistico negli Stati Uniti, non dovrai richiedere un visto per gli Stati Uniti.

Il periodo di validità del documento ESTA è massimo di 2 anni. Tuttavia, ciò dipende anche dalla validità del passaporto. Se il passaporto biometrico o elettronico scade prima della data di fine dell’ESTA, non sarà più possibile utilizzare l’autorizzazione al viaggio. L’unica soluzione sarà quella di procedere inizialmente con un rinnovo del passaporto, quindi effettuare una nuova richiesta online.

Grazie al documento ESTA, è possibile effettuare più viaggi sul territorio americano. Tuttavia, assicurati che ogni soggiorno negli Stati Uniti sia inferiore a 90 giorni.

Infine, tieni presente che le autorità statunitensi rilasciano ESTA solo ai viaggiatori che entrano negli Stati Uniti per via aerea o marittima.

L’applicazione ESTA USA è gratuita o a pagamento?

Il governo degli Stati Uniti ha messo questo sistema online per facilitare il viaggio di cittadini di paesi nell’ambito del programma di esenzione dal visto, garantendo al contempo la sicurezza del suo territorio. L’ autorizzazione ESTA era quindi gratuita in modo che i viaggiatori potessero adattarsi a questa nuova procedura.

Tuttavia, a partire dall’8 settembre 2010, è diventata un agente pagatore. I candidati devono pagare un importo che copre i costi amministrativi più una tassa di soggiorno. Se richiedi l’ESTA tramite un sito privato, dovrai pagare costi aggiuntivi per l’assistenza fornita durante tutto il processo.

Tuttavia, il modulo ESTA rimane più economico del visto statunitense. In effetti, per chiedere a quest’ultimo, ti costerà almeno $ 160.

Dove chiedere il modulo ESTA?

Sono disponibili diversi siti per ottenere questo modulo online . Sono disponibili due opzioni:

  • fai la tua richiesta sul sito ufficiale del governo degli Stati Uniti;
  • fai una richiesta su un sito privato specializzato, questo tipo di piattaforma ti offre generalmente un supporto personalizzato.

Qualunque sia la tua scelta, il contenuto del questionario online sarà lo stesso. Ti verranno richieste sistematicamente informazioni su: il tuo stato civile, il motivo del viaggio negli Stati Uniti, il tuo stato di salute, il tuo passato giudiziario, ecc.

Cosa fare se la domanda ESTA viene respinta?

I casi di rifiuto sono relativamente rari, se ciò accade, verificare innanzitutto che non si tratti di un errore nelle informazioni fornite (nome, numero di passaporto, ecc.). Se effettivamente si tratta di un refuso o di una svista, è possibile effettuare una nuova richiesta.

Il rifiuto può anche essere spiegato dal mancato rispetto di una delle condizioni di ammissibilità. Questo può essere il caso se hai intenzione di cercare lavoro negli Stati Uniti o se vuoi fare uno stage negli Stati Uniti. In questo caso, dovrai richiedere un visto dalle autorità consolari o dall’ambasciata degli Stati Uniti.