Richiedi l’autorizzazione di viaggio ESTA per gli Stati Uniti

Dal 20 gennaio 2009, una nuova formalità è essenziale per ottenere il diritto di accesso agli Stati Uniti. Attraverso l’ESTA, il viaggiatore può salire a bordo di un aereo o di una barca senza visto. La procedura per presentare la richiesta è semplice e non mette il richiedente in una lunga attesa. Lo scopo di questo sistema è preservare la sicurezza interna e garantire il benessere e la salute dei cittadini statunitensi. Coloro che scelgono il modo terreno per entrare negli Stati Uniti non saranno soggetti a questa formalità.

Quando si dovrebbe richiedere un’autorizzazione di viaggio negli Stati Uniti?

L’autorizzazione ESTA si applica a condizioni di viaggio molto specifiche. Prima di effettuare la richiesta, è necessario assicurarsi di soddisfare le aspettative del programma di esenzione dal visto. Per qualificarsi per il VWP, assicurarsi di soddisfare le seguenti condizioni:

  • avere la nazionalità di un paese aderente al Visa Waiver Program ( Francia , Belgio, Italia …);
  • il tuo soggiorno negli Stati Uniti è un viaggio turistico, un viaggio d’affari o un transito;
  • hai intenzione di rimanere negli Stati Uniti per un massimo di 90 giorni;
  • si entra negli Stati Uniti per via aerea o marittima;
  • hai un biglietto di andata e ritorno;
  • hai un passaporto biometrico o elettronico valido.

Se non rispondi favorevolmente a tutti questi prerequisiti, l’applicazione dell’ESTA sarà inutile. Le autorità americane sono davvero molto severe rispetto alle regole di ingresso sul territorio nazionale. Tuttavia, questo non mette necessariamente in discussione i tuoi piani di rimanere negli Stati Uniti d’America . Sarai sempre in grado di richiedere un visto presso l’ambasciata o il consolato degli Stati Uniti.

Come compilare il modulo ESTA?

Per richiedere ESTA, è necessario compilare un modulo online. Il modulo ESTA è costituito da una serie di domande a cui è necessario rispondere. Le domande riguardano l’identità, i riferimenti al passaporto, i dettagli di viaggio negli Stati Uniti, nonché le condizioni fisiche e mentali.

Una volta completato il questionario, il richiedente dovrà controllare attentamente le risposte prima di convalidare la domanda. Dato che il documento ESTA è una commissione, una commissione amministrativa deve essere pagata nel momento in cui il richiedente completa la registrazione.

Le risposte al questionario vengono quindi analizzate dai sistemi informatici delle dogane e della protezione delle frontiere statunitensi. Questi ultimi si basano su un database molto ben fornito e sanno che se si forniscono informazioni false, la menzogna può essere rapidamente rilevata, la conseguenza sarà semplicemente il divieto di vita del VWP.

Normalmente, lo stato finale della richiesta ESTA viene determinato entro 72 ore. Tuttavia, è molto comune ricevere l’ammissione ESTA entro pochi minuti dalla presentazione della domanda.

Se ti viene negato dallo stato americano, assicurati innanzitutto che non si tratti di una semplice supervisione o errore, se effettivamente lo è, dovrai riapplicare online. Al contrario, se la tua domanda è stata respinta perché non soddisfi i requisiti dell’esenzione dal visto negli Stati Uniti, dovrai richiedere un visto presso l’ambasciata degli Stati Uniti.

L’autorizzazione di viaggio ESTA deve essere stampata?

Come suggerisce il nome, l’ESTA è un documento elettronico, vale a dire che è direttamente sincronizzato con il passaporto elettronico o biometrico, quindi non c’è motivo di smarrire l’autorizzazione di soggiorno. L’ESTA è valido per due anni, ma fai attenzione, se il passaporto scade prima di tale termine, non potrai più utilizzare il documento ESTA, proprio come il visto. Sarà quindi necessario ripetere le procedure di autorizzazione al viaggio dal nuovo passaporto.